Libritalia
×
 x 

0

Ciao Amore

di Francesco Antonio SOLANO - ISBN 9788855480789- Libritalia edizioni

 

Arrivare al cuore di un poeta non è sempre facile se non hai le chiavi per aprire le porte della sua anima ma con Francesco Antonio Solano non serve nessuna chiave perché il suo sentire, il suo modo di essere, i pezzi di vita che compongono la sua anima  li trovi in ogni sua poesia che diventa il suo alter ego! 

Francesco Antonio è un poeta trasparente, come trasparente e lineare è la sua vita che vive con la semplicità di uno spirito libero ma consapevole che la vita è un dono e come tale va accettato e custodito. La filosofia di vita del nostro poeta la possiamo condensare negli splendidi, versi del grande poeta Nazim Hikmet che così recitano.......” La vita non è uno scherzo/ prendila sul serio/ come fa lo scoiattolo, ad esempio / senza aspettarti nulla / dal di fuori o nell’al di là / Non avrai altro da fare che vivere...” ( cfr. Alla Vita )
E Francesco Antonio Solano sa prendere la vita con riservatezza ed accettazione, con garbo e genuina  curiosità, senza mai porsi troppe domande perché sa che vivere è un atto d’amore verso chi ci ha dato questo grande dono !
Il poeta accetta ed ha sempre accettato tutto ciò che il destino gli ha riservato e ancora gli riserva ed è anche per questo che un giorno  ha lasciato la propria terra per andare al Nord dove poter maturare nuove esperienze lavorative e professionali, una scelta consapevole  che ha vissuto con la ragionevolezza di sempre per poi, anni dopo, ritornare nella sua amata terra di Calabria  arricchito di una nuova consapevolezza e di un rinnovato entusiasmo. Ed è proprio la sua terra lo spirito guida che traspare in ogni sua lirica, un amore viscerale, empatico che lo porta a rivivere ricordi, a richiamare immagini, a descrivere ogni piccola sensazione provata quando i suoi occhi si fermano a fotografare una natura ancora incontaminata, da vivere ed assaporare! E così il poeta scrive, racconta, si racconta, svela memorie, ricordi, tradizioni e lo fa con passione, con rispetto della sua terra e della sua gente e mai per giudicare o condannare ma solo per cogliere l’essenzialità del quotidiano che è fonte di vita e di saggezza! Bellissime le immagini di quel treno che porta via la sua gente...” si vede in lontananza ora quel ferro / che porta assai lontano la mia gente...” (cfr. Ciao Amore) come quel mare d’inverno o come 
quel sole che s’alza ogni mattina e sembra dire alla sua gente…” Nessuno in questa terra deve stare / o fare niente o poco lavorare / deve cercare sempre in cuor suo / di riprendersi valori per agire ...”  (Cfr. Il Sole) Una lirica, questa, che è quasi un monito, un invito a scuotersi, a non assumere quell’atteggiamento apatico, rinunciatario, fatalistico che spesso si rimprovera alla gente del Sud. Quella stessa gente pronta, poi, ad accogliere con spirito sincero, chi viene da lontano a cercare lavoro proprio in queste nostre terre così dimenticate...”Abbiam bisogno noi di questa gente / che sanno lavorare onestamente... ( cfr. Dall’Est ) una riflessione di profonda saggezza in cui ritrovi tutta la  solidarietà e il valore che la nostra gente sa dare all’accoglienza !

CARATTERISTICHE TECNICHE: FORMATO 15x21 cm. - copertina morbida a colori  - interno edizione bianca con immagini in bianco e nero     -  pagine n.68

12,00 €

TOP