Libritalia
×
 x 

0

GLI INDIANI D'AMERICA SUI BANCHI DELLA SCUOLA PRIMARIA

di MAURO MESSERE ISBN 978-88-31981-46-0 LIBRITALIA - circa 40.000 anni fa (alcuni studiosi invece asseriscono 50.000 e anche oltre), gli antenati degli Indiani seguendo mandrie di animali dall’ Asia giunsero nel nuovo continente dando così origine alle popolazioni pellerossa.

Molti secoli fa il continente americano e quello asiatico non erano separati dal mare, come lo sono oggi l’Alaska e la Siberia, ma uniti da una striscia di terra chiamata non esiste più e si chiama Stretto di Beringia, circa 40.000 anni fa (alcuni studiosi invece asseriscono 50.000 e anche oltre), gli antenati degli Indiani seguendo mandrie di animali dall’ Asia giunsero nel nuovo continente dando così origine alle popolazioni pellerossa. Chiamare questi popoli Indiani d’America fu un errore di Colombo quando nel 1492 toccò le coste del continente americano era convinto di aver raggiunto le Indie, la meta del suo viaggio. Pellerossa fa invece riferimento al colore della loro carnagione. All’arrivo dell'uomo bianco l’America del Nord era popolata da oltre tre milioni d’indiani.

Ogni tribù aveva un suo capo e tutti coloro svolgevano un proprio compito: le donne cucinavano e costruivano il tepee (la tipica tenda dove abitava il nucleo familiare), mentre gli uomini cacciavano e proteggevano la tribù in caso di guerre; agli anziani invece spettava il portante compito di educare i più giovani e tramandare loro valori e le antiche tradizioni. Gli Indiani d’America traevano dalla natura o Madre Terra (come loro la chiamavano) tutto ciò di cui avevano bisogno e il bisonte rappresentava più di ogni altra cosa la risorsa principale: infatti da questo animale ottenevano non solo cibo in grande quantità ma tante altre cose di primaria importanza per la loro sopravvivenza. che ne facevano e familiare).


 CARATTERISTICHE TECNICHE: FORMATO 15x21 cm. - copertina morbida a colori - interno edizione avorio- pagine n. 58

 

10,00 €

TOP