Libritalia
×
 x 

0

IN UN PUBBLICO COMIZIO

di Corrado Antonio LANDOLINA ISBN 978-88-98085-74-3 LIBRITALIA - Sono abituato ad occuparmi di enti locali: lo faccio, da giurista e studioso della pubblica amministrazione, seguendo gli interventi del legislatore, che ne regola l’organizzazione e il funzionamento, e dei giudici, che ne valutano puntualmente l’azione

Insolito per me, invece, è avere a che fare con l’amministrazione locale raccontata, narrata attraverso la ricostruzione di tanti piccoli tasselli di storia amministrativa. Ci ha pensato, però, Corrado L’Andolina a richiamare l’attenzione su questo diverso genere letterario, facendomi leggere in anteprima questo suo ultimo e appassionato lavoro, nel quale la lettura di migliaia di provvedimenti burocratici diventa l’occasione per recuperare tracce di storia di una comunità.
Il libro, infatti, ha ad oggetto l’esperienza amministrativa del comune di Zambrone, piccolo centro tra la costa e le serre del vibonese. Zambrone non è diverso dai tanti comuni di piccole e medie dimensioni in cui si è frammentata l’autonomia locale del nostro sistema amministrativo. Uguali i modelli organizzativi uniformanti; simili i processi di azione amministrativa; analoghe le dinamiche istituzionali. Ma a rendere unica questa esperienza amministrativa sono le ragioni, le storie, le aspirazioni che essa nasconde e grazie alle quali si è potuta realizzare. Solo dando un volto alle cariche e un contesto storico e sociale agli atti è possibile non ridurre l’istituzione pubblica ad un mero fenomeno burocratico e collocarla, invece, come momento di esperienza corale e identitaria di una intera collettività.
È quello che ha fatto Corrado L’Andolina, con una ricerca puntuale e con pazienza certosina, passando in rassegna registri comunali, delibere di consiglio e di giunta, e altri documenti di amministrazione relativi al Comune di Zambrone per un periodo di tempo che va dal 1915 ai giorni nostri. Lo ha fatto con la passione che lo contraddistingue, ma soprattutto con l’amore di sempre per la sua terra e la sua gente.
Il taglio del lavoro è di tipo storico e Corrado L’Andolina – pur potendolo fare, se avesse voluto, in quanto giurista e ottimo conoscitore delle precise dinamiche amministrative – evita di appesantire il racconto con riferimenti ai quadri normativi degli episodi istituzionali e di governo locale descritti. Non evita, invece, il riferimento alla politica, quella con la P maiuscola, come dice lui stesso. Le ideologie, i programmi, le dialettiche politiche, le figure di riferimento in contesti regionali e locali fanno sempre da sfondo ad ogni racconto, ad ogni ricostruzione storica. Del resto, è lo stesso titolo dato al lavoro – In un pubblico comizio – a far capire come la pensa al riguardo l’Autore: il governo locale è anche la sede dove si realizzano programmi e si assumono decisioni politiche, pertanto le dinamiche e gli esiti di questa azione amministrativa non possono essere affidati solo alle delibere e ai provvedimenti che li contengono, ma devono essere restituiti alla collettività attraverso il canale comunicativo della politica più tradizionale, il pubblico comizio appunto.
A qualcuno ciò potrà sembrare anacronistico, oggi che gli strumenti della comunicazione politica sono sempre più tecnologici e impersonali. Tuttavia, in una realtà piccola come può essere il comune di Zambrone, il comizio è stato – e forse è ancora – un momento imprescindibile per la vita politica e istituzionale della comunità, che pretende dai propri rappresentanti che sappiano correttamente interpretare i bisogni e le speranze da questa espressi.
Il lavoro di Corrado L’Andolina, si diceva, è per prima cosa un racconto della vita amministrativa di Zambrone, che prende le mosse dal 1915, fino ad arrivare ai nostri giorni. Progressivamente l’Autore ricostruisce una trama storica, delineando, da un lato, l’istituzione amministrativa, l’azione dell’ente locale – il comune di Zambrone – dall’altro, l’operato dei tanti amministratori che si sono succeduti in questi anni, soffermandosi su quelle figure che maggiormente hanno inciso nel governo locale, con scelte anche coraggiose e innovative.

 


CARATTERISTICHE TECNICHE: FORMATO 15x21 cm. - copertina plastificata lucida a colori - interno edizione bianco- pagine n. 176 

10,00 €

TOP