Libritalia
×
 x 

0

RIFLESSI

di Vincenzo RUPERTO ISBN 978-88-5548-001-7 LIBRITALIA Edizioni

Vincenzo Ruperto, nato a Francavilla Angitola e residente a Vibo Valentia, dopo tanti anni di militanza sindacale e impegni sociali, raggiunto il traguardo della pensione di anzianità, ha continuato il suo cammino di vita, con particolare riguardo al mondo della Terza Età e della cultura in generale. La sua adesione all'AUSER (Autogestione Servizi-Volontariato Terza Età, invecchiamento attivo), della quale è stato anche dirigente provinciale, ha rappresentato un'esperienza positiva, ricca di ricordi per i cari vecchi e nuovi amici, di tante piacevoli iniziative, alcune interamente realizzate, altre naufragate per cause non dipendenti dalla volontà umana. Una di queste è stata proprio quella finalizzata a stimolare la creatività degli aderenti con redazione di scritti vari da leggere, commentare in apposite riunioni e pubblicare come memoria per i più giovani. Compose alcune poesie, alcune lette e gradite dai compianti amici intellettuali, tanto che gli fu assegnato il “compito di comporne ancora altre”. Ripescata qualcuna già composta nel passato, V. Ruperto continuò con delle nuove. Vari eventi sopraggiunsero e l'iniziativa non fu realizzata, ma Vincenzo continuò a dilettarsi di poetica tanto che alcune sue poesie furono pubblicate in “Canti, Chianti e Risi”, suo libro bilingue edito nel 2017. Ora, alcune di esse sono state inserite nel presente volume, Riflessi, arricchito, comunque, di nuove composizioni. Questa raccolta di versi è stata portata a conclusione e realizzata anche grazie all'incoraggiamento di un'amica, madre, sposa e intellettuale impegnata nella difesa dei valori sociali, Rosa Anna Nespoli, professoressa di Lingua e Letteratura francese in pensione di cui segue l'attività ed a cui ha dedicato per il 14 luglio la poesia “Nizza, 14 luglio”.

 


CARATTERISTICHE TECNICHE: FORMATO 12x15x5 cm. - copertina morbida a colori - interno edizione bianco - pagine n. 128

10,00 €

TOP