Imperio Assisi Imperio Assisi
05
Nov

SCILLA "Il Normanno 85" - a cura di Imperio Assisi

Vota questo articolo
(9 Voti)
UN NUMERO SPECIALE INTERAMENTE DEDICATO ALLE BELLEZZE UNICHE DI SCILLA - (RECENSIONE DI FRANCO PAGNOTTA) Un omaggio alla splendida cittadina di Scilla. Questo è il numero de “Il Normanno” che il preside – giornalista Imperio Assisi (fondatore e direttore della storica rivista) ha dato alle stampe poche settimane fà. Approfittando della giornata che moglie e figlio gli hanno regalato per i suoi ottant’anni, Assisi fa un tuffo quanto mai augurale nella longeva storia di uno dei posti più incantevoli della Calabria. Quello che emerge dalle quasi cento pagine della rivista non è un freddo elenco di notizie e documenti, bensì un reportage fatto di scatti, foto d’epoca e richiami storici e mitologici che prendono per mano il lettore e lo accompagnano tra i vicoli, le imponenti case nobiliari e quelle dei pescatori arroccate su questo affascinante spazio della Costa Viola. Non mancano cenni storici e narrazione di avvenimenti, anche drammatici, come il terremoto del 1783 (“morirono intorno a duemila persone, che stavano sulla rena o nelle barche per scampare i pericoli della terra, il principe Ruffo era tra quelli”, dalle memorie di Michele Agusti) e storie quotidiane di una vita grama e sempre in salita, come quella dei poveri pescatori del pescespada di cui rimangono ancora le vecchie abitazioni a ridosso della Chianalea. Vicende e fatti per i quali egli si affida, riportandone stralci di documenti, ai testi di Giovanni Minasi, a Nicola Marcone (“Viaggio in Calabria”), Gabriele Barrio (“De antiquitate et situ Calabriae”) e poi, per quanto concerne la mitologia, a Ovidio (Il mito di Scilla e Glauco), Omero (Odissea: “Scilla ivi alberga, che moleste grida di mandar non ristà”), Virgiio (Eneide, il fascino incantevole delle Sirene) e Dante Alighieri. E poi, le testimonianze di viaggiatori, come il francese Astolphe de Custine (“non credo che esistano al mondo dei luoghi più belli di questa parte delle coste della Calabria”). Una economia, quella di questo angolo della punta dello Stivale, caratterizzata essenzialmente dalla pesca, un’attività dalle modalità e dai “riti” che fino a pochi anni fa erano ancora immutati e che sono stati immortalati dalla canzone “U pisci spada” di Domenico Modugno, a cui sono dedicate sei pagine intere, comprese di spartito musicale. Parole, miti, racconti e tante fotografie a colori che sembrano accompagnarti passo passo lungo stradine, scogliere e storie di un luogo dal fascino unico. “Non c’è sabbia per tutta la zona Chianalea, la piccola Venezia calabra – si legge nella didascalia di una di esse – Le onde battono e si smorzano lungo i forti muri delle case, penetrano negli stretti riposti delle barche, ricoverate a contatto con gli usci delle case”. E poi, quanta nostalgia nella storia dei “Ferribbotti”, le navi traghetto “Scilla” e “Cariddi” sulle quali tanti studenti universitari iscritti a Messina (ancora in Calabria non esisteva alcuna università), fino agli anni ’70, sono saliti col cuore in gola per un esame difficile da superare o, di ritorno, con la gioia di essere diventati “dottori”, in gran parte figli di contadini che sognavano finalmente un riscatto dopo anni di sfruttamento e sottomissione nelle terre altrui. Una storia, quella dei traghetti, che Assisi ci propone con bellissime foto d’epoca, tra cui spicca quella della “Cariddi” abbandonata e affondata nell’anno 2006. E le ultime pagine de “Il Normanno”, trattandosi di una gita –regalo per il suo genetliaco, sono un canto d’amore per la sua famiglia, un tenero omaggio alla moglie e al figlio Alfredo, con scatti e didascalie piene di ironia e di affetto. Come quella, dolce e paterna, di pagina 80: “Non era Scilla un mostro, figlio mio, ma ninfa dagli occhi azzurri come il mare. Né Glauco, orribil dio marino, pesce-uomo, ma splendide creature col sol desio d’amore, lo stesso amore che ti plasmò quando nascesti, e dai marosi ti protegge ancora”.
Letto 932 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Dicembre 2016 17:06
Devi effettuare il login per inviare commenti
--> Copyright © 2015 Libritalia.net. P. IVA IVA 02779800792
Sito realizzato da Digedit realizzazione siti web